STORIE DI VITA, RACCONTI DI SPORT


storie di vita, racconti di sport

Attività dal vivo o ON-LINE
 
DI COSA SI TRATTA? Uno spettacolo di narrazione divertente ed emozionante che racconta alcune storie di vita e di sport affascinanti, ripercorrendo la storia italiana dalla prima guerra mondiale alla fine del XX secolo.

A COSA SERVE?  Per conoscere fatti e vicende del XX secolo in Italia attraverso quattro meravigliose storie di vita. Per divertirsi ed emozionarsi con la narrazione di vicissitudini sportive, ma soprattutto di esperienze di vita italiana.

PER CHI È FATTO?  Per chi studia la cultura italiana e per chi già la conosce. Per chi ama e si emoziona con la narrazione orale. Per chi vuole ricordare o scoprire alcuni degli avvenimenti più importanti del passato recente italiano.
 
RIASSUMENDO: Quattro storie narrate con stile cinematografico, momenti di umorismo e alcune note toccanti. Racconti di vita e di valori, di lotta e di emozioni. 
 

LE STORIE E I TEMI
- La straordinaria vita di Primo Carnera, il Gigante Buono, prima pugile poi lottatore. L'Italia tra le due guerre mondiali, il fascismo e l'America. 
- L'incredibile storia di Gino Bartali, il ciclista del popolo. La seconda guerra mondiale e il dopoguerra, la chiesa e il comunismo.
- “La partita del secolo”: Italia-Germania 4-3 raccontata attraverso un aneddoto familiare. Gli anni '60, il boom economico e l'immigrazione dal Sud Italia.
- La meravigliosa figura di Sara Simeoni, la regina dell'atletica italiana. Gli anni '70 e '80, la guerra fredda e il movimento femminista.



La DURATA generalmente è di un ora e mezza

NECESSITÀ TECNICHE: Un proiettore o uno schermo grande a cui connettere un computer portatile per proiettare immagini.




OPZIONE 4 INCONTRI
È possibile realizzare un ciclo di quattro sessioni indipendenti da 50 minuti l'una, con maggiore approfondimento storico, diversi aneddoti ed ognuna delle quattro storie come argomento principale.


NOTA BIO: Simone Negrin è narratore orale professionale, in spagnolo e in italiano. Ha vinto nel 2016 il concorso “El Cuenbate” organizzato dal poeta Alberto Guerra Obispo e nel 2017 il Premio del Pubblico nel concorso organizzato dalla Onlus SOS Racismo. Nel 2018 è stato scelto come "narratore inaudito" nel Maratón de Cuentos de Guadalajara. Nel 2020 è stato invitato al festival internazonale colombiano Akuentajuî.